Profilattici: il primo vero atto d’amore

profilattici colorati

In Italia, secondo un recente sondaggio di Eurisko, il 35% delle ragazze e dei ragazzi usa regolarmente i preservativi. E gli altri? Stiamo parlando di milioni di persone, giovani e meno giovani. Nel nostro paese, nonostante gli sforzi per renderli disponibili fuori dalle farmacie, le vendite di profilattici risultano essere in calo.

Il sesso sicuro sembra interessare gli italiani, che ne riconoscono l’importanza, ma poi tra le lenzuola diventano irresponsabili!

L’importanza del profilattico

Fare l’amore indossando un preservativo viene spesso vista come una mancanza di fiducia, quando invece è un atto di responsabilità verso il partner.

La salute è importante. Sembra una frase detta da un pensionato senza fantasia, eppure dovrebbe far riflettere la costante risalita delle malattie a trasmissione sessuale. Meglio essere chiari: il condom non è soltanto un mezzo per evitare gravidanze indesiderate, ma è l’unico che protegge dalle malattie veneree. L’HIV è la più nota, ma ce ne sono altre molto pericolose per la salute, tra cui virus come il papilloma o il famigerato Zika che spopola nelle cronache degli ultimi mesi.

Un condom per tutti, sempre

Avere 20 anni, oppure essere in vacanza, non è l’unico motivo per avere sempre dei preservativi in tasca o nella borsetta. Se i rapporti occasionali sono quelli più rischiosi, dove il condom deve essere un must, è anche vero che molte coppie stabili usano spesso prevenzioni di tipo farmacologico.

Il profilattico può quindi diventare un’ottima alternativa alla pillola e a tutti gli interventi ormonali contro le gravidanze. Contraccettivi, tra l’altro, del tutto inutili per proteggersi dalle malattie sempre più diffuse. Su questo punto, una statistica svela un lato inquietante della cattiva informazione: il 60% delle ragazze che prendono la pillola, non usa profilattici nei rapporti occasionali.

Come usare un preservativo

Sfatiamo un mito. È estremamente difficile che un profilattico si rompa, a patto però di verificare sempre la data di scadenza, di conservarlo in un luogo fresco e di non aprire la confezione con forbici, unghie o denti.

Così come è importante sceglierne uno delle dimensioni corrette. Troppo stretto rischia di rompersi, troppo largo rischia di sfilarsi. In vendita ce ne sono di tutti i tipi, colori e gusti. Esistono anche quelli anallergici, a dimostrazione che non ci sono scuse per rifiutare di usarli.

Allo stesso modo, è infondata la preoccupazione che i preservativi riducano la sensibilità e il piacere durante il rapporto sessuale. Provare per credere.